Blog: http://Tenebrae.ilcannocchiale.it

DEXTER...

DEXTER IL VENDICATORE – Jeff Lindsay

 

Il libro è sicuramente costruito bene: gli elementi sono calibrati capitolo per capitolo, creando nel lettore la progressiva voglia di scoprire come si risolve questo caso ingarbugliato.

Non è una storia qualsiasi. C'è di mezzo Dexter, ematologo al servizio della polizia di giorno, serial killer 'mirato' di notte. Causa un trauma violento subìto nell'infanzia, Dexter è un personaggio disturbato propenso ad assassinio seriale. Solo l'amore del padre adottivo, mitizzato per tutto il libro, gli insegna (semplicemente a parole -???-) come gestire questo 'stravagante' passatempo ('puoi imparare a controllare la tua diversità e usarla in modo costruttivo'). Divenuto adulto, al nostro manca l'empatia con l'ambiente, il cinvolgimento emotivo, e questo chiaramente gli pregiudica le relazioni interpersonali.

La storia si ingarbuglia, dicevo. E arriva ad un punto, ad un bivio che porta l'autore a scegliere tra due soluzioni un po' facili.

La pecca sta proprio qui: il finale approfondisce la soluzione che per l'autore risulta più comoda (e, detto tra noi, che permette la nascita della serie omonima). La costruzione del momento conclusivo rimane comunque adrenalinica e la storia riacquisisce una sua dignità.

E mi fa venir voglia di leggere la storia successiva...

Pubblicato il 23/6/2011 alle 9.10 nella rubrica ascoltando l'orizzonte.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web