.
Annunci online

signore e signori, ecco a voi il SILENZIO
DIMISSIONI IN BLOCCO
post pubblicato in fattore mabuse, il 30 giugno 2012

Era nell’aria. Alcuni personaggi che animano la mia fabbrica hanno dato il meglio di se stessi quest’anno mettendosi di traverso tutte quelle volte che c’era l’occasione di farlo. Questo comportava spesso una spaccatura tra di noi: lavoravamo male tutti, operai compresi.

Adesso che siamo nel ‘doposemestrali’ temevo in una loro fronda, o comunque in un’attività subdola/sotterranea ai danni del buonsenso. E invece ieri la grande notizia. Molti di questi hanno dato le dimissioni in blocco. Per cui adesso stanno lavorando il preavviso. Con la crisi che c’è adesso, non so quanto sia conveniente abbandonare un posto di lavoro. Ma le solite voci bene informate parlano di cacciatori di teste che hanno reclutato queste simpatiche personcine per mansioni di rilievo (quali, non si sa). A me va solo bene perché queste persone non facevano altro che rovinare il clima in tutti i sensi. Se ne pentiranno quei cacciatori di teste...hihi

Colgo invece l’occasione per sottolineare il dispiacere provocato dalle dimissioni di un’altra collega che ha sempre lavorato per l’azienda e per il nostro benessere. Lei non c’entra nulla con i cacciatori di teste. Lei non fa le cose di nascosto. Sarà grande ANCHE nella nuova azienda.

 

Coincidenza?

Nel pomeriggio sono andato in piscina e ho nuotato come se avessi dieci anni di meno: più vasche del solito, e più veloce del solito. Sono momenti...

CHAPEAU!
post pubblicato in diario, il 29 giugno 2012

Prendi questo ang(h)ela.

Ma prendi questo anche tu, Tenebrae.

Stasera ho visto la partita a casa di un amico. E sinceramente ero pronto (vedi post ITALIETTA) ad una disfatta clamorosa dei nostri. Mi piace quando capitano questi cambiamenti di fronte. Tanto di cappello agli italiani che hanno saputo imbrigliare per bene l’attacco tedesco, tanto da non farlo sembrare nemmeno tedesco.

Rispetto al quarto di domenica scorsa il gioco non è mancato, ma non sono nemmeno mancate le conclusioni, la concretezza, la visione di gioco corretta. Insomma, non sembrava nemmeno Italia.

In modo onesto e non presuntuoso, i nostri non hanno avuto paura degli avversari. Bravi tutti, anche il portierone che non so perché sia uscito dal campo così rabbioso. Se era per il rigore (legittimo, ma ‘forzato’ dagli avversari), non se la deve prendere. E questa volta i clacson CI STAVANO TUTTI!!!

Nota di colore: nel palazzo del mio amico l’età media dev’essere molto alta perché ai due goal (San Balotelli) non si è sentito il benché minimo rumore.

Non sono un tipo scaramantico: ho visto la partita in un posto diverso e con gente diversa rispetto a domenica scorsa. Nel prossimo  week end QUE SERA SERA! Sperando che i nostri abbiano continuato a coltivare la stessa umiltà.

HASTA Y LUNES!

e-books vs. libri di carta
post pubblicato in ascoltando l'orizzonte, il 28 giugno 2012

Ennesimo pellegrinaggio in libreria. Mi era stato consigliato LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD.

Mi aggiro per gli scaffali, seguo l’ordine alfabetico per autori e...AZZ... c’è l’autore ma non c’è il titolo.

E non c’è nemmeno la commessa con la quale di solito chiacchiero e faccio particolari numeri da circo.

Che fare?

Scatta l’orgoglio del cercare il libro senza chiedere agli addetti. E vai di qua e vai di là, alla fine E C C O L O sugli scaffali centrali della sala principale.

Sembrerà stupido, ma l’esserci riuscito da solo mi ha dato molta soddisfazione. Pur capendo che gli e-books sono il futuro (ma ho una posizione 50/50), mi domando se i sostenitori degli e-books possano vivere la stessa sensazione.

 

Si facciano avanti e raccontino: la loro opinione mi interessa davvero.

fine delle semestrali
post pubblicato in ascoltando l'orizzonte, il 27 giugno 2012

Fonte: youtube

La fine delle semestrali non è coincisa per tutti. Ma questo è il meno.Mi godo il presente, fatto di ritmi di lavoro blandi, tranquilli sereni. Ma purtroppo osservo.

Osservo la ruggine serpeggiare tra certi colleghi.

Osservo la guerra tra poveri di certi capireparto che forse non hanno vita.

Osservo certi operai, scontenti di alcune risoluzioni delle semestrali

(- - - -> In sostanza bisogna produrre di più)

Mi godo il presente, osservando, attutendo e sabotando qualsiasi attacco al buonsenso.

Non sarà facile, ma ci si proverà.


Let's dance?
post pubblicato in ascoltando l'orizzonte, il 26 giugno 2012

Fonte: youtube
italietta...
post pubblicato in diario, il 25 giugno 2012

Non sono un grande estimatore di calcio.

Ieri sera sono uscito con amici per vedere la partita dell’Italia. L’ho fatto per gli amici, per stare in mezzo a loro. Del calcio mi frega assai poco.

Vedere l’incontro mi ha dato il polso di quanto io sia lontano anni luce da questo mondo: c’erano un sacco di nomi nuovi (Barzagli, Abate, Diamanti, Nocerino –erede, quanto a tamarraggine, di Gattuso-, e ne dimentico sicuramente molti altri). Gli unici che conoscevo erano Buffon(e), Pirlo e De Rossi (Montolivo e Balotelli li avevo sentiti nominare).

La partita? Temevo peggio quanto a emozioni. Ma sono rimasto basito nel vedere i nostri incapaci di concludere la valanga di occasioni che si erano create. Anche le statistiche erano dalla nostra, ma con le statistiche non fai gol, non vinci le partite e soprattutto non diventi campione.

Il timore è stato quello che gli inglesi sfruttassero meglio di noi quelle poche occasioni per in...chiodarci per bene. Perché dopo i tempi regolamentari a reti inviolate, la cosa si è ripetuta pure durante i supplementari. Era una grande barzelletta ormai.

Durante il match mi è tornata in mente ITALIA-OLANDA degli europei 2000, dove l’Italia è venuta fuori ai rigori dopo una condotta di gara vergognosa di fronte ad una squadra ricca di inventiva di gioco ma incapace di concludere (così come eravamo noi ieri sera).

Ed eccoli i rigori, la grande lotteria. E anche lì i nostri stavano incartandosi per bene. Vittoria e i soliti C O G L I O N I  a strombazzare per le strade come se avessimo battuto chissà chi con chissà quale eroismo.

E stamattina peggio ancora. Tutti i giornalisti a dire: “Brava l’Italia nella partita contro gli inglesi”. Ma BRAVA doveeeeee??????

Bravo solo Buffon. Per il resto direi “FORTUNATA l’Italia” a trovare una squadra semi addormentata su se stessa. Se fossero scesi in campo i TELETUBBIES la partita sarebbe durata i canonici novanta minuti. E soprattutto i teletubbies avrebbero concretizzato la più parte delle occasioni sprecate dai nostri.

E adesso tocca alla Germania. Se giochiamo in modo astratto come ieri sera ci aspetta un’asfaltata secolare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diario perfida albione perfida italietta

permalink | inviato da Tenebrae il 25/6/2012 alle 9:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
GUINNESS
post pubblicato in diario, il 24 giugno 2012

Non ha mai avuto un pc.

Non ha mai avuto internet.

Non ha mai avuto grossa relationship con la tecnologia...

 

Ma adesso, quasi 76enne, ha un I-pad...e ha persino una casella di posta elettronica. Grande Mutter!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diario tecnologia mutter

permalink | inviato da Tenebrae il 24/6/2012 alle 12:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
SABATO SERA (scorso)
post pubblicato in ascoltando l'orizzonte, il 19 giugno 2012

Salgo in auto e parto.

Destinazione? Bergamo centro. E in barba a tutti i più moderni sistemi di localizzazione stradale (gps, navigatori et similia), arrivo a destinazione seguendo semplici indicazioni raccolte da internet.

Fermi un momento. Ma perché racconto questo? Non sono andato a Bergamo per un caso.

Facciamo un passo indietro.

Da un po’ di tempo a questa parte bazzico sul blog OGGI MORDO!! (qui linkato col nick ave atque VALE): non solo mi piace la veste grafica della piattaforma, ma trovo anche gradevoli e interessanti le riflessioni che vi appaiono. A poco a poco, con Vale, si è passati a contatti un po’ meno virtuali (chat, mail, cell) e alla fine è venuto fuori di vedersi fisicamente per una cena proprio sabato scorso in quel di Bergamo.

Avrei cucinato io (e l’ho fatto).

La casa nella quale arrivo è un edificio del XV secolo diviso in quattro appartamenti che danno su una corte molto suggestiva. La casa è di Ale, persona di cui si parla abbastanza spesso su “OGGI MORDO!”: io ed Enzina (maga di torte, citata in alcuni post dello stesso blog) siamo gli ospiti della serata.

L’appartamento è accogliente, bello e fresco.

Entrando, la zona living si fonde con la cucina a vista caratterizzata da un design moderno. In fondo troneggia “Diego”... è un divano (molto comodo, ndr), non un animale domestico.

Ma i dettagli dell’arredamento, per quanto importanti, non sono stati l’elemento basilare della serata. Era la prima volta che ci si vedeva, ma l’atmosfera era di amicizia navigata: sembrava ci conoscessimo da anni e che fossimo stati da sempre legati.

Oltre ad essere persone molto profonde, Vale Ale ed Enzina hanno dato dimostrazione di grande affabilità nei miei confronti.

Nella seconda parte della serata, poi, è arrivato il vicino di casa con i suoi due figli per fare razzia della torta di Enzina (ennesimo suo trionfo in fatto di dolci, anche se lei si schermiva parecchio).

Mi è piaciuto molto chiacchierare con tutti.

Mi è piaciuto che Ale mi abbia messo a parte della sua passione per i fumetti di MAUS e di WILL EISNER (l’indomani sono andato in libreria per una sbirciatina, presto ci sarà l’acquisto).

Mi è piaciuto il fare complice e l’accoglienza di Vale.

Così come mi è piaciuto il modo di fare di Enzina.

Sono stato trattato da numero uno.

Grazie.

GIA'... DOVEVO!
post pubblicato in diario, il 18 giugno 2012
Avevo in mente di fare un post dedicato al mio scorso sabato sera...
Un rigurgito di fabbrica mi ha impedito di organizzarmi.
Ma non demordo, lo voglio fare e lo farò!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diario programmazioni

permalink | inviato da Tenebrae il 18/6/2012 alle 23:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
ANALYST
post pubblicato in dialoghi di rorschach, il 17 giugno 2012


Fonte: youtube

My analyst told me
That I was right out of my head
The way he described it
He said I'd be better dead than live
I didn't listen to his jive
I knew all along
That he was all wrong
And I knew that he thought
I was crazy but I'm not
Oh no
My analyst told me
That I was right out of my head
He said I'd need treatment
But I'm not that easily led
He said I was the type
That was most inclined
When out of his sight
To be out of my mind
And he thought I was nuts
No more ifs or ands or buts
They say as a child
I appeared a little bit wild
With all my crazy ideas
But I knew what was happening
I knew I was a genius...
What's so strange when you know
That you're a wizard at three
I knew that this was meant to be
 
Now I heard little children
Were supposed to sleep tight
That's why I got into the vodka one night
My parents got frantic
Didn't know what to do
But I saw some crazy scenes
Before I came to
Now do you think I was crazy
I may have been only three
But I was swinging
 
They all laugh at angry young men
They all laugh at Edison
And also at Einstein
So why should I feel sorry
If they just couldn't understand
The idiomatic logic
That went on in my head
I had a brain
It was insane
Oh they used to laugh at me
When I refused to ride
On all those double decker buses
All because there was no driver on the top
 
My analyst told me
That I was right out of my head
But I said dear doctor
I think that it's you instead
Because I have got a thing
That's unique and new
To prove it I'll have
The last laugh on you
'Cause instead of one head
I got two
And you know two heads are better than one.
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dialoghi di rorschach analisti anonimi

permalink | inviato da Tenebrae il 17/6/2012 alle 11:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia maggio   <<  1 | 2  >>   luglio
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca